Infrastrutture Telecom - memoria tecnica

Nexans aiuta gli operatori telecom ed i loro fornitori

Il documento mostra come due tipologie particolari di cavi (l'xDSL avanzato in rame e l'FTTX a fibra ottica) sviluppati da Nexans per l'infrastruttura urbana a larga banda possono aiutare gli operatori ed i relativi fornitori d'attrezzature a mettere in opera efficacemente e a minor costo possibile  le loro strategie di breve e lungo termine. 
 
Apre con una revisione di come la banda larga stia proliferando a livello mondiale, generando nuove aspettative cliente in termini di velocita' dati e servizi a valore aggiunto; successivamente analizza l'xDSL esistente e le infrastrutture FTTX, spiegando la sua necessita' d'evoluzione. Lo sviluppo storico e strategico degli operatori vengono tracciati attraverso tre momenti chiave e attraverso la fibra che sempre piu' sta' entrando nelle applicazioni domestiche. Il cavo avanzato xDSL di Nexans in rame viene presentato, con le sue elevate prestazioni, attraverso test e benefici. I micro-cavi FTTX a fibra ottica aggiungono un'ulteriore dimensione all'infrastruttura esistente, e allo stesso tempo risultano facili ed estremamente veloci da posare. Vengono esposti un'installazione tipica e i benefici derivanti, inclusa "la posa progressiva" per migliorarne razionalmente l'offerta di servizio ed aumentare la portata geografica. 
 
Il finare mette in evidenza l'allineamento delle strategie Nexans con quelle dei suoi clienti, e stabilisce che la qualità de cavo è criterio essenziale per soddisfare i loro obiettivi strategici.  
 
Contenuti

1. La proliferazione della banda larga e le sue conseguenze 
2. L'XDSL esistente e le infrastrutture FTTX 
3. Lo sviluppo strategico degli operatori 
4. La proposta Nexans: l'XDSL avanzato in rame  
5. Esito dei test e benefici 
6. La proposta Nexans: i micro-cavi FTTX a fibra ottica 
7. I benefici dei micro-cavi 
8. Conclusioni

Documenti correlati