Interconnessione Italia - Svizzera: Collegamento d'Alta Tensione sotterranea tra aree di confine

Nexans firma un contratto di 5 milioni di euro per la progettazione, produzione, installazione e test per il collegamento tra aree di confine

Parigi, 19 Dicembre 2006 – Nexans, leader mondiale nell'industria dei cavi, annuncia la firma di un contratto di 5 milioni di euro con l'Azienda Elettrica Ticinese (AET), impresa del Canton Ticino in Svizzera,  per la realizzazione di un progetto di interconnessione tra la Svizzera e l'Italia. Questa nuova linea di energia da 400 MW e di portata senza pari in Svizzera, potrebbe essere il primo progetto di "Merchant Line" sotterranea a concretizzarsi in Europa.italy_switz_link

“Il taglio di elettricità sopraggiunto a inizio novembre in tutto il nord dell'Europa ha ancora una volta dimostrato che i bisogni in materia di reti d'energia tra zone di confine non smettono di crescere. Difatti, l'ammodernamento delle vecchie centrali elettriche o ancora la costruzione delle notizie capacità di produzione può permettere di rispondere alla domanda in caso di picco, ma si tratta di soluzioni costose. La messa n sicurezza del trasporto e della distribuzione dell'energia è un obiettivo per l'Europa del domani. È la ragione per la quale Nexans ha pensato oggi di realizzare questo nuovo progetto d'alta tensione in Europa per sottolineare il suo impegno vicino agli operatori d'energia,” ha commentato Yvon Raak, Nexans’ Executive Vice President Europe Area.

Un progetto su ampia scala
Nel quadro di questo progetto, Nexans fornirà soluzioni chiave in mano di cui 27 km di cavi d'alta tensione XLPE*(380 kV). Il tracciato di lunghezza pari a 9 km, tra le località di Mendrisio in Svizzera e di Cagno in Italia, è diviso in 15 tronconi. Per questo progetto, Nexans fornirà inoltre 14 camere di congiunzione, ciascuna attrezzata di 3 giunti preformati, così come tutte le connessioni di raccordo e messa a terra necessarie. Le giunzioni saranno munite di nuova tecnologia in modo che il cliente possa seguire l'evoluzione dell'installazione.

Da fine 2005, Nexans ha corredato AET nell'insieme delle fasi preliminari: ottimizzazione del metodo di posa,  calcoli termici e meccanici e convalida del tracciato. Approvata dal Consigliere Federale svizzero nel giugno 2004, questa interconnessione è presente nel piano delle linee dei trasporti svizzeri. Per questo progetto, ha collaborato con la società ferroviaria italiana"Ferrovie Nord Milano". Infatti gran parte del troncone su suolo italiano si svilupperà lungo una vecchia linea ferroviari di sua appartenenza.

La prima "merchant line" in Europa?
Tra la cinquantina di dorsali d'interconnessione allo studio tra Francia, Svizzera, Austria, Slovenia, Croazia e Italia, questo collegamento sotterraneo Svizzera-Italia potrebbe diventare il primo progetto di "Merchant Line" (linea commerciale sotterranea) a concretizzarsi in Europa. Oggi, le procedure di omologazione di questa tipologia di trasporto per l'Alta Tensione sono sempre in discussione da entrambi i lati della frontiera. Non regolamentate, le "Merchant Lines" sono linee ad alta tensione che sostengono il trasporto dell'elettricità tra paesi vicini. Contrariamente agli operatori d'energia tradizionale, il gestore in questo caso non è tenuto ad accordare ai fornitori di elettricità un accesso non discriminatorio alla rete. Attualmente, solamente linee sottomarine di questo tipo sono in servizio in Europa. Tuttavia, secondo il parere dei periti, importi considerevoli verranno investiti durante i prossimi anni nelle linee commerciali sotterranee, dopo la liberalizzazione completa del mercato dell'elettricità in Europa ed in Svizzera.

I cavi d'alta tensione saranno fabbricati nello stabilimento industriale Nexans di Cortaillod in Svizzera. Gli accessori verranno fabbricati anch'essi in Svizzera, a Cossonay. Le prime pose dei cavi sono previste per il febbraio 2007. La linea dovrebbe essere messa in servizio a fine 2007.

I Vostri Contatti

Angéline Afanoukoe Corporate Communication Dept.
Telefono +33 1 78 15 04 67
Angeline.afanoukoe@nexans.com
Michel Gédéon Investor Relations
Telefono +33 1 78 15 05 41
Michel.Gedeon@nexans.com

Nexans in breve

Ponendo l’energia al centro del suo sviluppo, Nexans, leader mondiale dell’industria dei cavi, propone un’ampia gamma di cavi (rame, fibra ottica e alluminio) e di soluzioni per il cablaggio. Il Gruppo basa la sua strategia sui settori delle infrastrutture d’energia, dell’industria e delle costruzioni. Sviluppa soluzioni per il settore delle costruzioni navali, del petrolchimico e del nucleare, dell’automobile, degli equipaggiamenti ferroviari, dell’elettronica, dell’aeronautica, della movimentazione e dell’automazione, e propone un’offerta dedicata alle reti di telecomunicazione pubbliche e private. Con una presenza industriale in oltre 30 Paesi ed attività commerciali in tutto il mondo, Nexans può contare su 21.000 collaboratori e su un fatturato, nel 2006, di 7,5 miliardi di euro. Nexans è quotata alla Borsa di Parigi, compartimento A dell’Eurolist di Euronext. Maggiori informazioni su: http://www.nexans.com

About AET

Azienda Elettrica Ticinese (AET) is the power company for the Swiss canton of Ticino, based in Bellinzona (Switzerland). AET is an autonomous commercial organization established in 1958 to exploit local hydropower resources and secure power supply for Ticino. AET’s core businesses are the production, transmission—over a 420km high voltage network—and trading of electrical power. The company especially leverages its five 221 MW hydropower plants. AET’s customers are mainly power distribution companies in Ticino, and AET sells its remaining energy on national and international markets.