Nexans sigla un contratto da 7,4 milioni di euro per la fornitura di cavi destinati alla piattaforma petrolifera offshore di Akpo in Nigeria

Logo OTC 06 FPSO OTC-Houston (Texas, Stati Uniti), 2 maggio 2006 - Nexans, produttore ai vertici dell’industria mondiale dei cavi, ha siglato con Hyundai Heavy Industries (HHI) un accordo per la fornitura di cavi offshore per un valore di 7,4 milioni di euro. Questi cavi sono destinati alla piattaforma galleggiante FPSO (Floatting Production Storage & Offloading) del giacimento petrolifero marino di Akpo situata al largo delle coste nigeriane.

1.185 km di cavi energia e per strumentazione
Nexans fornirà a HHI 1.185 km di cavi offshore (cavi energia e per strumentazione) per la piattaforma FPSO. I cavi utilizzati per questo progetto saranno conformi alla Norma IEC (International Electrotechnical Commission). Tra le altre caratteristiche tecniche, dovranno soddisfare rigorose richieste in materia di comportamento al fuoco: non propagazione dell’incendio, assenza di alogeni, rilascio ridotto di fumi e resistenza agli idrocarburi alifatici. Questi cavi resistenti al fuoco dovranno, inoltre, assicurare la continuità di funzionamento per almeno 3 ore e sopportare una prova alla fiamma a 1.000 °C.

Nexans ha una lunga esperienza nella fornitura di cavi offshore per grandi progetti quali, tra gli altri, quello di Sakhalin II della Samsung Heavy Industries, nel 2003, ed il Greater Plutonio della Hyundai Heavy Industries, nel 2004 (Angola).L’esperienza di Nexans in questo settore, insieme alla nostra eccezionale tecnologia, sono state le condizioni chiave per l’ottenimento di questo contratto , commenta Michel Lemaire, Direttore della Zona America del Nord ed Asia di Nexans.

I Cavi offshore destinati a questo progetto saranno realizzati dallo stabilimento coreano Nexans, situato a Jincheon. Dovranno essere consegnati a partire dall’agosto 2006.

Una piattaforma petrolifera galleggiante per l’esplorazione del giacimento di Akpo in Nigeria
Il giacimento di Akpo, gestito da Total Upstream Nigeria Limited, dovrebbe essere operativo a partire dalla fine del 2008 e produrre l’equivalente di 225.000 barili al giorno. Questo giacimento è situato sulla concessione OML (Oil Mining License) 130, al largo delle coste nigeriane (circa 200 km da Port Harcourt), ad una profondità variabile tra 1.100 e 1.700 metri.

Lo studio tecnico Technip, a Parigi, sarà incaricato della conduzione globale del progetto e gestirà la fase di progettazione. La costruzione e l’assemblaggio dello scafo e delle strutture esterne della piattaforma FPSO verranno realizzate da Hyundai Heavy Industries. Il progetto e la costruzione dei vari componenti ed elementi della struttura esterna verranno effettuate in Nigeria

Documenti correlati

I Vostri Contatti

Angéline Afanoukoe Press relations
Telefono +33 1 78 15 04 67
Angeline.afanoukoe@nexans.com
Michel Gédéon Financial Communication
Telefono +33 1 78 15 05 41
michel.gedeon@nexans.com

Nexans in breve

Nexans e' leader nell'industria dei cavi. Il Gruppo propone una vasta gamma di soluzioni avanzate inerenti cavi in rame o in fibra ottica per il mercato dell'industria, delle costruzioni civili e per le infrastrutture. I cavi e i sistemi Nexans sono in ogni luogo, in reti di telecomunicazione e di energia, nel settore sanitario, automobilistico, ferroviario, edile, aeronautico, etc. Nexans, con la sua presenza industriale in 29 paesi e con le sue attivita' commerciali, impiega oltre 20.000 persone, con una cifra d'affari di 5,4 miliardi d'euro nel 2005. Nexans e' quotata alla Borsa di Parigi.

http://www.nexans.com/

Il giacimento nigeriano di Akpo in breve

Situato sulla concessione OML 130 al largo della Nigeria, ad una profondità compresa tra 1.100 e 1.700 metri, il giacimento petrolifero di Akpo è gestito da Total Upstream Nigeria Limited. La piattaforma galleggiante FPSO di Akpo sarà ancorata a 1.325 metri dal fondo e produrrà 225.000 barili al giorno. L’avvio della produzione è previsto per la fine del 2008.