Nexans si aggiudica un contratto del valore di 11 milioni di euro per equipaggiare il giacimento di petrolio e gas Skarv di BP

Il sistema di riscaldamento elettrico diretto assicurerà il riscaldamento di una conduttura di produzione in maniera ecologica ed economica

DEH system 2Parigi, 4 Febbraio, 2009  Nexans, produttore ai vertici dell’industria mondiale dei cavi, ha acquisito da BP Norvegia un contratto del valore di 11 milioni di euro per la fornitura di un sistema di riscaldamento elettrico diretto (DEH, Direct Electrical Heating) per la conduttura di produzione del giacimento di petrolio e gas sottomarino di Skarv, nel mare di Norvegia. Unico produttore con esperienza in questa particolare tecnologia, Nexans ha già equipaggiato 17 condutture sottomarine con questo tipo di sistema. «DEH è un metodo affidabile, ecologico ed economico per mantenere la portata all’interno delle condutture di produzione; per questo registriamo un crescente interesse per il riscaldamento elettrico delle condutture da parte di numerosi operatori nell’ambito di diversi progetti», commenta Patrick Barth, Direttore dell’attività Alta Tensione di Nexans.

Una conduttura di 30 cm di diametro sarà installata da uno dei pozzi di produzione del giacimento fino alla piattaforma mobile di immagazzinamento (FPSO, Floating Production, Storage and Offloading) di Skarv, su una distanza di circa 13 km. In caso di rallentamento o di arresto della produzione, un sistema di riscaldamento DEH permetterà di evitare l’occlusione della conduttura. Sebbene altri metodi siano utilizzabili per mantenere la fluidità, ad esempio l’iniezione di composti chimici, questo sistema di riscaldamento elettrico si è già imposto come soluzione affidabile ed ecologica al problema.
 
Nexans fornirà tutti i cavi e le speciali apparecchiature sottomarine per il sistema DEH. I cavi saranno costruiti nello stabilimento Nexans di Halden, in Norvegia, e dovrebbero essere consegnati per l’installazione nella primavera del 2010.
 
Nexans è attualmente il solo costruttore a proporre questo sistema, sviluppato grazie ad una collaborazione tra operatori e produttori di apparecchiature norvegesi. StatoilHydro è uno dei principali utilizzatori di questa tecnologia. I giacimenti di petrolio o di gas Åsgard, Huldra, Kristin, Norne, Tyrihans, Alve e Morvin sono attualmente tutti dotati del sistema DEH di Nexans.
 
Tecnologia del sistema DEH
Il principio di funzionamento del sistema DEH consiste nel trasmettere una corrente elettrica alternata dalla piattaforma di immagazzinamento in un cavo dinamico composto da due conduttori d’energia, che scende fino alla conduttura di produzione sul fondo del mare. Un cavo isolato è collegato direttamente alla prima estremità della condotta, mentre l’altro è posato lungo la conduttura in direzione dell’altra estremità. La corrente alternata circola in un senso nel cavo e ritorna in parte attraverso la parete della conduttura ed in parte attraverso l’acqua di mare. Ne risulta una produzione di calore nel tubo d’acciaio, mantenendo la portata del pozzo al di sopra della temperatura critica di formazione degli idrati (ghiaccio d’idrocarburi).
 
 

Documenti correlati

I Vostri Contatti

Angéline Afanoukoe Corporate Communication Dept.
Telefono +33 1 78 15 04 67
Angeline.afanoukoe@nexans.com
Michel Gédéon Investor Relations
Telefono +33 1 78 15 05 41
Michel.Gedeon@nexans.com

Nexans in breve

Ponendo l’energia al centro del suo sviluppo, Nexans, produttore ai vertici dell’industria mondiale dei cavi, propone un’ampia gamma di cavi e di sistemi per il cablaggio. Il Gruppo è uno dei principali operatori dei mercati delle infrastrutture, dell’industria e delle costruzioni. Sviluppa soluzioni per le reti d’energia, di trasporto e di telecomunicazioni, così come per il settore delle costruzioni navali, del petrolchimico e del nucleare, dell’automobile, degli equipaggiamenti ferroviari, dell’elettronica, dell’aeronautica, della movimentazione e dell’automazione. Con una presenza industriale in oltre 39 Paesi ed attività commerciali in tutto il mondo, Nexans può contare su 22.800 collaboratori e su un fatturato, nel 2007, di 7,4 miliardi di euro. Nexans è quotata ad Euronext Parigi, compartimento A. Maggiori informazioni su: http://www.nexans.com

Informazioni sul giacimento di Skarv

Il giacimento di Skarv è stato scoperto nel 1988 ed ha richiesto 10 anni per arrivare agli attuali livelli di produzione. Il suo sfruttamento comprende anche il giacimento associato di Idun, scoperto nel 1999. Il programma di sfruttamento operativo è stato approvato dalle Autorità norvegesi nel dicembre 2007. Il giacimento di Skarv è situato nel Mare di Norvegia, a circa 200 km ad ovest di Sandnessjøen, tra i giacimenti di Norme (a 35 km a Nord) e di Heidrun (45 km a sud), a 350÷450 metri di profondità. Questi giacimenti sono localizzati nelle concessioni di produzione PL212, PL262 e PL 159. Skarv è un giacimento sia di petrolio, sia di gas e contiene idrocarburi in tre livelli di immagazzinamento. Le sue riserve recuperabili sono stimate in 16,8 milioni di metri cubi di petrolio e di condensati e 48,3 milioni di metri cubi di gas di qualità. Altre risorse sono state identificate nel corso delle prospezioni continue nella zona di Skarv e potranno essere sfruttate ulteriormente collegandole all’FPSO di Skarv.