Informazioni finanziarie del terzo trimestre 2008

        Nuovo forte incremento della crescita organica delle attività cavi(*): +7,4% nel terzo trimestre 2008, rispetto al +7,2% del primo semestre 2008-10-18
        Percentuale di crescita organica dell’anno prevista ad un livello superiore rispetto all’obiettivo iniziale del 6%
        Conferma della capacità del Gruppo a realizzare un margine operativo in crescita rispetto al 2007, nonostante una congiuntura economica incerta.
 
Parigi, 15 ottobre 2008 – Nexans annuncia oggi un fatturato per il terzo trimestre 2008 di 1.686 milioni di euro (a prezzi dei metalli non ferrosi correnti). A prezzi dei metalli non ferrosi costanti(**), il fatturato del trimestre si attesta a 1.165 milioni di euro.
 
La crescita organica delle attività cavi, nel terzo trimestre, raggiunge il +7,4%(***) (+3,8% se si integrano le attività Fili Conduttori, di cui il Gruppo sta limitando progressivamente la produzione ai soli bisogni interni). Alla fine di settembre, si attesta a +7,2%, su un livello comparabile con quello del primo semestre 2008.
 
Per tutto il 2008, il Gruppo prevede una crescita sostenuta del fatturato, grazie al mantenimento ad un livello elevato dell’attività cavi per infrastrutture di energia, di una buona tenuta delle vendite nei principali settori dell’industria e nonostante la riduzione annunciata delle attività legate alle costruzioni di edifici.
 
In termini di redditività, il Gruppo dovrebbe, così come previsto, registrare di nuovo nel 2008 un incremento del suo margine operativo rispetto all’anno precedente in ragione della buona tenuta della redditività delle sue attività.
 
__________________________________________________________________________________
*) Attività cavi e prodotti associati (accessori), esclusi i fili conduttori.
**) Per neutralizzare l’effetto delle variazioni dei prezzi dei metalli non ferrosi e misurare così in modo effettivo l’evoluzione delle sue attività, Nexans ha calcolato il suo fatturato anche a prezzo del rame e dell’alluminio costante.
 
***) Il fatturato 2007 a dati comparabili corrisponde al fatturato a prezzi dei metalli costanti, tenendo conto degli effetti del cambio (-34 milioni di euro) e del perimetro (-10 milioni di euro).
 
 
 
 
Fatturato consolidato
 

 
2007
2008
(milioni di euro)
A prezzi
dei metalli costanti(**)
A dati comparabili(***)
A prezzi
dei metalli costanti(***)
Terzo trimestre
Secondo trimestre
Primo trimestre
1.166
1.257
1.194
1.123
1.204
1.165
1.165
1.228
1.192
Totale al 30 settembre
3.617
3.492
3.585

 
Crescita organica (in %)

(milioni di euro)
S108
T308
Fine settembre 2008
Energia
Infrastrutture Energia
Industria
Costruzioni
 
Telecom
Reti Private Telecom (LAN)
Infrastrutture Telecom
 
19,7%
4,8%
-4,2%
 
 
3,2%
-2,2%
 
22,7%
-2,3%
-3,5%
 
 
2,7%
1,5%
 
20,7%
2,5%
-4,0%
 
 
3,0%
-1,2%
Totale: Attività Cavi
7,2%
7,4%
7,2%
Fili conduttori
-36,1%
-30,3%
-34,5%
Totale Gruppo
2,2%
3,8%
2,7%
Milioni di euro a prezzi dei metalli costanti
2.420
1.165
3.585

 
 
 
 


 
Energia
 
Il terzo trimestre 2008 conferma la buona tenuta delle attività Cavi Energia registrata nel primo semestre. Infatti, la crescita organica si attesta a +8,2% nel terzo trimestre 2008, contro l’8,1% al 30 giugno 2008.
 
Infrastrutture d’energia: proseguimento di una crescita sostenuta
La crescita organica delle attività infrastrutture d’energia nel terzo trimestre 2008 registra un +22,7%, con una crescita di oltre 300 punti di base rispetto al 30 giugno 2008. Ciò conferma la qualità dei fondamentali dell’attività. Questa crescita è stata possibile grazie ad una sostenuta politica d’investimento dal 2006, soprattutto nell’alta tensione, attività che ha registrato una crescita superiore al 50%.
A fine settembre 2008, il Gruppo dispone di un portafoglio ordini superiore a 1.200 milioni di euro a prezzo del rame corrente, che conforta il proseguimento di un’attività intensa nell’alta tensione.
I cavi d’infrastruttura media e bassa tensione, così come gli accessori, hanno registrato una notevole crescita in tutto il mondo. La sola eccezione riguarda l’America del Nord, che continua ad essere penalizzata da un rallentamento degli investimenti nel settore delle reti di distribuzione.
Sui nove primi mesi dell’anno, la crescita organica dell’attività Infrastrutture d’energia si posiziona al 20,7%.
 
 
 
Industria: conferma delle tendenze osservate nel primo semestre, conseguenza del rallentamento del mercato dell’automobile
Le vendite del settore cavi industriali sono in ribasso nel trimestre del -2,3% rispetto al terzo trimestre 2007, per l’effetto congiunto di una stabilità dei cavi industriali e di una riduzione del 5% nei cavi e fasci cavi per l’industria dell’automobile e per i costruttori di apparecchiature per le telecomunicazioni.
In particolare, le vendite dei cavi speciali destinati ai settori industriali definiti come prioritari da Nexans resistono bene in Europa (cavi destinati all’industria petrolifera, agli aerogeneratori, ai trasporti ferroviari ed aerei, ecc.). Il livello del carico degli stabilimenti è stato soddisfacente, avendo risposto ad una domanda in crescita principalmente attuando azioni di razionalizzazione dei processi industriali senza ricorso a massicci investimenti in capacità produttiva. La domanda è rimasta sostenuta in Australia, così come nei Paesi emergenti, soprattutto in Brasile, dove il Gruppo aveva realizzato alcuni sviluppi di capacità nel corso degli ultimi due anni.
A fine settembre, in totale, la crescita organica ha registrato un +2,5%, grazie ai forti presupposti di base nel 2007.
 
Costruzioni: tenuta del livello del volume di vendite rispetto al primo semestre 2008 in un contesto di mercato che resta difficile
La riduzione delle vendite di cavi per le costruzioni è limitata, nel terzo trimestre, al -3,5%, rispetto al -4,2% al 30 giugno 2008.
In Europa, la riduzione dei volumi si è accentuata nel terzo trimestre nei Paesi maggiormente colpiti dal calo delle costruzioni in Spagna e nel Regno Unito (a causa tra l’altro della chiusura delle attività in Irlanda). I margini sono stati, tuttavia, mantenuti.
La situazione in Nord America sembra, invece, stabilizzarsi. Infatti, i volumi ed i margini, sia per il mercato residenziale, sia per quello commerciale, sono stabili rispetto al primo semestre.
I Paesi emergenti, così come l’Australia, registrano una forte crescita della loro attività.
 
Telecomunicazioni
 
Nel terzo trimestre 2008, a dati comparabili, le vendite dell’attività Telecomunicazioni sono cresciute del 2,2% rispetto al terzo trimestre 2007.
 
Reti private per telecomunicazioni (LAN): crescita sempre sostenuta in Nord America
Le vendite di cavi per reti private di telecomunicazioni sono cresciute del 2,7% nel terzo trimestre, rispetto al 2007.
Le attività dei cavi per reti locali registrano un’importante crescita nel Nord America (+6%), grazie al proseguimento del rafforzamento dei prodotti di gamma più alta (categorie 6, 7 e 10 Gbits).
La situazione è più diversificata in Europa, ma caratterizzata da crescite in Medio Oriente ed in Asia.
 
Infrastrutture di telecomunicazione: leggera ripresa delle attività nel terzo trimestre
L’attività dei cavi per infrastrutture di telecomunicazione, registrano una crescita organica dell’1,5% nel trimestre, con un buon incremento delle attività accessori e cavi a fibra ottica.
Le vendite residue dei cavi Telecom in rame, invece, diminuiscono. La mancanza di prospettive per questo mercato avevano portato il gruppo a cedere il proprio stabilimento di Santander, in Spagna, nello scorso mese di maggio, ed a privilegiare, in altri Paesi, la redditività rispetto ai volumi.
 
Fili conduttori
 
Fili conduttori: proseguimento della strategia di rifocalizzazione sulle sole esigenze interne del Gruppo
L’attività Fili Conduttori registra una riduzione delle vendite del 30% (a prezzi dei metalli costanti e a perimetro e tassi di cambio comparabili), sotto l’effetto del proseguimento della rifocalizzazione sulle sole esigenze interne del Gruppo. Sia in Nord America, sia in Europa, il Gruppo sostituisce progressivamente le vendite esterne dei fili lavorati con servizi di trasformazione.
 
Prospettive per l’anno
 
Il mantenimento di una crescita sostenuta nelle sue attività a ciclo lungo (soprattutto Infrastrutture d’energia) ed il proseguimento dei suoi sforzi di miglioramento continuo della redditività, rafforzano il Gruppo nel suo obiettivo di crescita organica delle sue attività superiore al 6% per il 2008 e di incremento del suo margine operativo rispetto al 2007, nonostante le condizioni economiche più incerte.
 
 
Calendario Finanziario

12 febbraio 2009: risultati anno 2008

Documenti correlati

I Vostri Contatti

Michel Gédéon Investor Relations
Telefono +33 1 78 15 05 41
Michel.Gedeon@nexans.com
Jean-Claude Nicolas Corporate Communication
Telefono +33 (0) 1 73 23 84 51
jean-claude.nicolas@nexans.com
Pascale Strubel Corporate Communication Department
Telefono + 33 (0)1 73 23 85 28
pascale.strubel@nexans.com

Nexans in breve

Ponendo l’energia al centro del suo sviluppo, Nexans, produttore ai vertici dell’industria mondiale dei cavi, propone un’ampia gamma di cavi e di sistemi per il cablaggio. Il Gruppo è uno dei principali operatori dei mercati delle infrastrutture, dell’industria e delle costruzioni. Sviluppa soluzioni per le reti d’energia, di trasporto e di telecomunicazioni, così come per il settore delle costruzioni navali, del petrolchimico e del nucleare, dell’automobile, degli equipaggiamenti ferroviari, dell’elettronica, dell’aeronautica, della movimentazione e dell’automazione. Con una presenza industriale in oltre 39 Paesi ed attività commerciali in tutto il mondo, Nexans può contare su 22.800 collaboratori e su un fatturato, nel 2007, di 7,4 miliardi di euro. Nexans è quotata ad Euronext Parigi, compartimento A. Maggiori informazioni su: http://www.nexans.com